Storia

La distribuzione di prodotti assicurativi tramite il canale bancario, oggi nota con il termine di “banca assicurazione”, ha avuto inizio in Italia negli anni ‘80 grazie alla felice intuizione di un imprenditore nel mondo dell’intermediazione assicurativa nonché presidente e fondatore di GPA,  il cui acronimo sta per “Gestione Polizze di Assicurazione".

La società di brokeraggio, di proprietà mista (GPA + Banche), ha distribuito polizze vita ai correntisti tramite le filiali bancarie. 

Oltre che partners, gli Istituti bancari sono diventati clienti delle società di brokeraggio affidando loro la gestione dei programmi assicurativi per i  rischi incendio, furto, infedeltà, polizze sanitarie per i dipendenti, ecc.  

In un secondo momento, le filiali bancarie sono anche diventate punti commerciali per la presentazione del servizio di brokeraggio assicurativo alle aziende clienti degli Istituti.  

Grazie all’unione tra GPA, l’allora “Banca Popolare Pesarese e Ravennate” e la “Banca Popolare di Spoleto” ha iniziato ad operare nel 1990 la neo costituita società di brokeraggio assicurativo “Centrale GPA Spa”, con sedi a Pesaro e Perugia.

Nell’arco di breve tempo la società ha acquisito una dimensione rilevante, sviluppando il suo radicamento nei territori delle Marche e dell’Umbria e diventando a sua volta attraente per ulteriori partners istituzionali locali che hanno deciso successivamente di aderire al progetto acquisendo nel tempo quote azionarie in Centrale GPA Spa: 

  • Spoleto Credito e Servizi (fondazione di controllo della Banca Popolare di Spoleto)
  • Banca Popolare Valconca (che ha supportato lo sviluppo nei territori romagnoli, ove hanno sede le sue filiali)
  • Assindustria (ora "Confindustria") di Pesaro e Urbino.       

Dopo un periodo di crescita ed espansione, alla fine degli anni ‘90 Centrale GPA Spa ha subito le conseguenze dei fenomeni di aggregazione che hanno interessato il mondo bancario italiano e che hanno determinato l’uscita della Banca dell’Adriatico (ex Popolare Pesarese e Ravennate)  dal pacchetto azionario della società e dalla partnership sottostante.

Tale scenario ha favorito un processo di trasformazione che ha portato Centrale GPA a concentrarsi nello sviluppo, già avviato, del servizio di brokeraggio assicurativo a favore degli Enti Pubblici, Piccole e Medie Imprese (con l’aiuto del socio “Confindustria”) e Liberi Professionisti del territorio, senza dimenticare il consolidato rapporto – esistente a tutt’oggi - con la Banca Popolare di Spoleto e la Banca Popolare Valconca.

Nel periodo successivo all’anno 2000, grazie anche al contributo determinatosi dal successivo inserimento di nuovi soci provenienti dal settore dell’intermediazione assicurativa  (Lev & Lev), Centrale GPA ha percorso un cammino di espansione che le ha consentito di diventare un broker assicurativo leader nei territori di Marche, Romagna ed Umbria.

In data 3 Dicembre 2013, a seguito dell'acquisizione delle quote di GPA da parte di Lev & Lev, con atto dell'Assemblea Straordinaria è stata variata la ragione sociale in Centrale Spa.

Successivamente Lev & Lev ha rilevato anche le quote della Banca Popolare di Spoleto, risultando attualmente azionista di maggioranza della società.